ArteRaku.it - TRACCIAMI 2022 mostra d'arte contemporanea - con il patrocinio di Procida Capitale della Cultura, Civita Castellana e Buongiorno Ceramica

TRACCIAMI 2022 mostra d'arte contemporanea

con il patrocinio di Procida Capitale della Cultura, Civita Castellana e Buongiorno Ceramica  dal 21/05/2022 al 29/05/2022

Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni Via Antonio Gramsci, 3 Civita Castellana (VT)


TRACCIAMI 2022 mostra d'arte contemporanea TRACCIAMI 2022 / PROCIDA / CIVITA CASTELLANA
Impronte e contaminazioni umane

21 Maggio 2022 Museo della Ceramica Casimiro Marcantoni

Dal 21 al 29 Maggio 2022

Il mare da lontano ci avvicina, nel caso di Procida.

Un’isola che non a caso è stata scelta come capitale della cultura. I suoi abitanti, vivono immersi in letture e nel colore dell’arte che esprimono in tutte le sue forme. Continuamente affaccendati, corrono su e giù per il dedalo di viette che caratterizzano l’isola.

Quasi un anno fa, nacque l’idea di omaggiare questo territorio con un nuovo progetto culturale che potesse fare da ponte, facendo incontrare artisti e luoghi territorialmente lontani.

Civita Castellana è una città anch’essa fatta di stradine trafficate e gente operosa. Ricca di bellezze naturali e una storia millenaria.

Procida è circondata dal mare, Civita è sospesa nel vuoto. Dove c’era il mare ora scorrono tre corsi d’acqua. Come Procida, i suoi abitanti devono aggrapparsi alla terra ferma, ogni anno la natura ne ruba un poco.

Per le due performance di teatro corporale, Jessica Pintaldi ha scelto l’orto di Miretto a Civita Castellana e i Faraglioni di Procida. Sono due luoghi di bellezza effimera e disarmante, luoghi di confine, dove la terra degli uomini viene richiamata a sé dalla natura.

La figura umana perde quasi del tutto i suoi tratti distintivi, per farsi scultura in movimento, in simbiosi con la natura, sua continua, inesauribile musa.


Un rapporto con il corpo che diventa forma plastica e astrazione, viene esplorato attraverso l'installazione fotografica del fotografo e designer Leonardo Cuccoli.


L’artista delinea, con una serie di scatti estremamente evocativi, la connessione inscindibile tra il tatto e le nostre identità più celate e intime.

Le linee della mano si perdono in un intreccio di geometrie armoniose e composizioni che sfociano nell’astrazione dell’impronta.

Il “black&Black”, accentua enormemente la scelta compositiva, narrando allo stesso tempo una storia non del tutto svelata, oltre il reale.

Infine, Manuela Stefanini rappresenta l’isola di Procida con la sua donna procidana.

Una figura femminile in terracotta, una madre che con la sua forza affronta le incertezze del futuro. Originariamente parte di una natività, da sola, con tutta la sua forza espressiva, viene scelta come immagine di una realtà ancora attuale, dove nonostante l’emancipazione, il tessuto sociale dell’isola è sostenuto soprattutto dalle donne, madri e mogli, rimaste sulla terra ferma.


Con l'Arte, per l'Arte

Cosa vedere oggi

Sostieni ArteRaku.it


Lavoriamo condividendo passione e cultura organizzando mostre, workshop e lezioni gratuite perchè crediamo che solo la cultura renda relamente liberi.
Collabora partecipando alle nostre mostre, aiutandoci attivamente all'organizzazione delle stesse o sostetendoci con un piccolo contributo.

Mailing list

Per ricevere aggiornamenti e news su corsi, mostre, eventi e workshop relativi a ArteRaku.it iscriviti alla mailing list