ArteRaku.it - FRAGILE - Marco Abbamondi / Stefano Parisio Perrotti - Doppia personale alla Galleria Le 4 Pareti

FRAGILE - Marco Abbamondi / Stefano Parisio Perrotti

Doppia personale alla Galleria Le 4 Pareti  dal 02/03/2017 al 16/03/2017

Galleria Le 4 Pareti Via Fiorelli 12d napoli (NA)


FRAGILE - Marco Abbamondi / Stefano Parisio Perrotti Marco Abbamondi è un puro.
Ha radici ben piantate nelle sue origini e spalle pronte a scrivere una nuova storia.
Il suo viaggio “tangibile”, fatto di contaminazioni, umori e sensazioni, parte dall’utilizzo della materia.
Uno scambio continuo, viscerale, con tutto ciò che è diverso, senza mai dimenticare la tradizione. Quella superstizione che ci appartiene e che ci riporta con i piedi per terra quando abbiamo paura.
Che siano pezzi di strade sconfinate, reperti archeologici contemporanei o doppie verità in campana, il filo conduttore rimane l’umanità. E con essa tutta la dolcezza della fragilità, che ci coglie impreparati, che ci spinge a guardarci dentro e oltre.
La scelta della materia come compagna di viaggio, poi, parte dalla necessità di poter sempre toccare con mano la realtà. Sporcarsi con il pigmento puro e sentirsi vivi, infiniti per un attimo, e sublimi.
Tutto cambia. Sappiamo da dove siamo arrivati ma non sapremo mai dove arriveremo. Le certezze non contano, conta quanta voglia si ha di rischiare; conta tenersi strette le contraddizioni che la vita ci ha regalato e sentirsi pronti a rialzarsi.
Sempre.

********************************


Stefano Parisio Perrotti gioca con la razionalità.
Ci troviamo di fronte ad un iperuranio di pietra, dove ogni vita è rotonda e ha pochi abitanti. Apparentemente tutto sembra equilibrato: i suoi omini sembrano conoscere perfettamente la storia narrata.
Sembrano quasi sbeffeggiarci, contenti della loro esistenza di cartapesta, intenti a compiere azioni molto simili alle nostre. Se poi ci soffermiamo sui titoli, ci renderemo conto che a farla da padrona è un’ironia scanzonata, deus ex machina dell’esistenza.
Sembra quasi divertirsi, Perrotti, a scrivere ogni volta una nuova storia, con un animo perfettamente imperfetto, dove l’imperfezione è ben nascosta e diventa la nostra caccia al tesoro.
Più guardiamo i suoi omini, più ci rendiamo conto che la storia narrata è la nostra, che quella solitudine ci appartiene. Lo stupore, la consapevolezza di un’esistenza fragile e discontinua, diventa così il motore della sua ricerca artistica, che, attraverso realtà eteree e pietrificate, ci racconta anche la sua esistenza. Razionalmente ironica, profondamente umana.

Rita Alessandra Fusco


Con l'Arte, per l'Arte

Cosa vedere oggi

Sostieni ArteRaku.it


Lavoriamo condividendo passione e cultura organizzando mostre, workshop e lezioni gratuite perchè crediamo che solo la cultura renda relamente liberi.
Collabora partecipando alle nostre mostre, aiutandoci attivamente all'organizzazione delle stesse o sostetendoci con un piccolo contributo.

Mailing list

Per ricevere aggiornamenti e news su corsi, mostre, eventi e workshop relativi a ArteRaku.it iscriviti alla mailing list