ArteRaku.it - Poetica del segno - Mostra personale

Poetica del segno

Mostra personale  dal 18/05/2010 al 05/06/2010

  Roma (RM)


Poetica del segno Comunicato stampa






Mostra : Salvatore Giunta. “Poetica del segno”

Sede : Galleria della Biblioteca Angelica, via S. Agostino 11, Roma

Inaugurazione: martedì 18 maggio 2010, ore 18.00

Durata : 18 maggio –5 giugno 2010

Curatore: Bruna Condoleo



Il giorno 18 maggio 2010, alle ore 18,00, nella Galleria della Biblioteca Angelica si inaugura la mostra Salvatore Giunta. “Poetica del segno”, una rassegna di circa 60 lavori molto eterogenei: opere grafiche e materiche, piccole sculture, fogli e “libri d’artista”, illustrazioni di testi letterari, un video-poesia, un video grafico musicale, creati dagli anni ‘80 ad oggi, la cui ispirazione è collegata prevalentemente ad esperienze poetiche. La mostra, patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, promossa dal MiBAC, DGBID e dalla Biblioteca Angelica di Roma ed inserita nell’ambito delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, è curata da Bruna Condoleo.

Attratto fin dall’inizio della quarantennale carriera dal gusto dell’essenzialità della forma, Salvatore Giunta espone in questa rassegna opere in cui si palesa la sua crescente predilezione per il segno, coniugata alla forza di suggestione che gli proviene dall’universo della poesia; del resto la sua produzione aniconica sconfina sempre verso orizzonti semanticamente più vasti e complessi di quelli legati esclusivamente all’arte visiva, superando le tecniche e i procedimenti canonici dei diversi linguaggi specifici e testimoniando la volontà di un’estetica polisensoriale.

La sua formazione ha risentito di maestri come Giacometti, Brancusi o Moore, di pittori come Kandinsky, Hartung o Fautrier; echi del costruttivismo e del suprematismo russo, una vicinanza con Malevic, pittore dell’assoluto, e con le esperienze dell’Arte concreta, non gli hanno impedito di elaborare un’originalità di forme e di linee che nasce da una personalità poliedrica e da una innata eleganza segnica.

Fin dai titoli, inusuali e poetici (Nuvole e nuvole, Meteore, White synphony, Ritmi dell’universo…), i suoi lavori evocano analogicamente altre esperienze sensoriali: segni, come parole o note musicali, s’intrecciano in composizioni ove raffinati dinamismi grafico-spaziali-cromatici rimandano ad atmosfere squisitamente interiori. Assieme ad alcuni poeti contemporanei, come Lunetta, Falasca, Pignotti, Riviello, Vasio, Binga, Guzzi…., egli ha, infatti, creato nel tempo un fecondo sodalizio culturale e le occasioni di reciproche interferenze: grazie all’essenza ineffabile della sua arte, le sue creazioni si prestano a divenire l’iconografia più appropriata per corredare di immagini diafane e incorporee brani lirici, racconti fantastici o saggi letterari,

Stimolato da uno sperimentalismo grazie al quale ha attraversato tutti i campi della creatività, dal teatro alla musica alla scenografia, Giunta ha saputo trarre ispirazione da testi letterari, come avviene, ad esempio, nel Libro d’acqua dedicato a Marguerite Yourcenar, oppure spunti significativi da opere di scrittori e poeti più lontani nel tempo, come Antonin Artaud o James Joyce, un patrimonio di suggestioni emotive che ha arricchito la sua esperienza d’artista.

Dai suoi lavori emerge un mondo fatto di leggerezza, di essenzialità e di purezza segnica, ma anche di sottile erotismo; caratterizzata da intime rispondenze, quella di Giunta è un’arte meditata e intensa, come rivela, ad esempio, la serie di haiku e di collage dedicata a Jack Kerouac: nella geometrica astrazione di forme bianche e nere, come corpi galleggianti in uno spazio siderale, nei suoi poetici voli, si esprime appieno la personalità di un uomo che intende l’arte nella sua interezza, senza divisioni né confini.



Il catalogo della mostra, curato da Bruna Condoleo, sarà a disposizione nella Galleria della Biblioteca Angelica durante la durata dell’evento.


La manifestazione è realizzata con il contributo dell’ENAP, Ente Nazionale Artisti, Pittori, Scultori, Musicisti, Scrittori e Attori Drammatic.i



Cenni biografici

Salvatore Giunta , nato a Roma nel ’43, già docente di Discipline Plastiche al IV Liceo Artistico della Capitale, ha iniziato la carriera espositiva nel ’69, con una personale presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma e da allora non ha mai interrotto un’intensa attività di artista a tutto tondo. Pittore e scultore, Giunta si è occupato con successo di scenografia teatrale, di cinematografia sperimentale, di musica, di design, ha creato “Libri d’Artista” per i quali ha ottenuto riconoscimenti di altissimo livello, finanche di medaglistica, realizzando sculture-trofeo per premi letterari e celebrazioni storiche.
Innumerevoli le esposizioni in Italia , in Europa, negli USA, in Brasile e in Giappone. Tra le partecipazioni più interessanti citiamo La Biennale Aurea, Firenze, Palazzo Strozzi nel 1976; la XII Biennale di Parigi nel ’82; Libri e pagine d’Artista in Italia, Firenze, Forte del Belvedere nel 1989; L’Arte seduta, Nuova Fiera di Roma e “Camera 312”, Venezia 52 Biennale (eventi collaterali) nel 2008°, La Memoria degli altri, Roma, Auditorium Parco della Musica, nel 2009. Ttra le più recenti personali: Lo spazio della scultura, al MAGI ‘900 (Museo delle Generazioni Italiane), Pieve di Cento (Bo), nel giugno 2006 ; Al limite dell’azzardo, Roma, Studio d’Arte Fuori Centro e Collisioni, Parigi, Galleria Satellite, nel 2007; In-stabilità della forma, Roma, Rufartgallery, nel 2008; Tagli di luce e nuovi spazi,, Roma, Rufart Gallery e Sculture d’ombra, Studio Arte Fuori Centro, nel 2010. Molte sue opere sono pubblicate in raccolte di poesie, narrativa e saggistica






Galleria della Biblioteca Angelica, via S. Agostino 11. 00168 Roma

Orari di apertura: lun. e ven. 10.00 –16.00; mart. merc. e giov. 10.00-18.30; sabato 10.00-13.30



Organizzazione e comunicazione Artes Faveo, www.artesfaveo.com; studio@artesfaveo.com

Info: Francesca Pardini: francespardini@hotmail.it



Responsabile alle vendite delle opere in mostra: Massi Studio d'Arte Roma www.massiarte.com info@massiarte.com



Visita la pagina dedicata a Salvatore Giunta: http://www.massiarte.com/Artisti/index.asp?IDART=72



Con l'Arte, per l'Arte

Cosa vedere oggi

Sostieni ArteRaku.it


Lavoriamo condividendo passione e cultura organizzando mostre, workshop e lezioni gratuite perchè crediamo che solo la cultura renda relamente liberi.
Collabora partecipando alle nostre mostre, aiutandoci attivamente all'organizzazione delle stesse o sostetendoci con un piccolo contributo.

Mailing list

Per ricevere aggiornamenti e news su corsi, mostre, eventi e workshop relativi a ArteRaku.it iscriviti alla mailing list