ArteRaku.it - “What you see is what you get” - MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA

“What you see is what you get”

MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA  dal 26/04/2014 al 08/05/2014

  Lequile (LE)


&What you see is what you get&



Nel leccese e nel foggiano
Al via le prime mostre ThULab 2014

Sabato 26 aprile 2014, si terranno in contemporanea nel leccese e nel foggiano gli eventi espositivi Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea “What you see is what you get”, presso il Laboratorio Urbano Fabbrica Paladini di Lequile (Le) e Shouting Colours, presso il LUC Peppino Impastato di Manfredonia (Fg), ore 19.00.
ThULab – Spazio per le Arti Visive, progetto di rete tra Laboratori Urbani e Spazi Pubblici della Regione Puglia, presenta un gruppo di artisti a cura di due giovani pugliesi per la sezione “Giovani Curatici”: Daniela Confetti e Sandra Vavalle con la collaborazione dello staff ThULab.
Il LUC di Manfredonia, Lungomare Sauro, Manfredonia (Fg), ospita la personale Shouting Colours di Fidelia Clemente una giovane pugliese dedita all’astrattismo sia in pittura che attraverso la digital art, quale espressione emotiva del proprio sé nel raccontarsi al mondo che la circonda. La storia di Fidelia è affascinante per la forza e coraggio di questa ragazza che ha già registrato diverse collaborazione con il LUC di Manfredonia. Nel giorno dell’inaugurazione, Live concert serale.
Fabbrica Paladini, Piazza Europa, 2 – Lequile (Le) presenta (ore 19:00) la Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea “What you see is what you get” con venti artisti provenienti da diverse nazioni del mondo proponendo una varietà espressiva multietnica e multiculturale dove la libertà della visione individuale dell’artista fa da padrona. Gli artisti : Vincenzo Maraglino (Italy), Lech Kolasiński (Poland), Angela Loiodice (Italy), Zala Bozic (Slovenia), Domenica Nasa (Italy), Zeroisnan (Ireland), Joe Pansa (Italy), Roy Del Vecchio (Holland), Noemi Acquatico (Italy), Erika Kapin (U.S.A.), Domingo Bombini (Italy), Elìf Tatù (Turckey), Perness Norbert (Bulgaria), Kunster (Italy), María del Rosario Montero Prieto (Chile), Paolo Cilfone (Italy), Arnoz Bozic (Solvenia), Sabino Rutigliano (Italy), Dufaut Amélie (France), Evan Piccirillo (Italy). Il progetto, a cura di Joe Pansa e Domenica Nasa, nasce dalla volontà di creare una rete internazionale di scambio e condivisione artistica. Questa la filosofia del gruppo: “Nell’attuale dibattito filosofico, il tema della condivisione è strettamente intrecciato ai temi delle problematiche economiche e sociali. La crisi economica che si è accentuata a partire dal 2008 ha favorito il dibattito di artisti e sociologi sui temi della condivisione e del solidarismo, intesi come possibili vie per risolvere molti dei problemi del mondo moderno e liberare la buona volontà degli uomini. Sostituendosi alla competizione, all’avidità e all’egoismo, la condivisione e la cooperazione sono le vie d’accesso più importanti alla felicità dei singoli e dei gruppi, essendo in grado di favorire un clima più sereno, grazie al quale può essere apprezzata la bellezza delle relazioni e il rispetto per il proprio territorio. Quando si vive una crisi, nessun ritorno indietro è possibile. Bisogna inventare qualcosa di nuovo e avere il coraggio di voltare pagina.” E’ su queste basi che è nata l’Associazione Artistica Internazionale God direct-line ed ha preso vita il progetto internazionale What you see is what you get, alla sua terza esposizione. A seguire (ore 22:00), nella sede di Fabbrica Paladini: LIVE CONCERT Francesco Del Prete in Le 1000 voci di un violino azzurro: un viaggio che svela le mille voci che un violino nasconde tra le sue trame; uno spettacolo innovativo dalle tonalità celesti come il D&H a 5 corde di Francesco Del Prete che, accompagnato da una loop-machine e da una pedaliera multi effetto, si trasforma e ritrasforma, rimescolando i sensi per far sì che davanti ad un solo “strumento” si possa avere la sensazione che ce ne siano molti di più. In “Corpi d’Arco” il violinista si scopre bassista, chitarrista, percussionista… nella creazione di brani inediti. Ingresso concerto: 5 euro.“
Gli eventi espositivi, a ingresso libero, saranno visitabili per due settimane, tutti i giorni dalle 17:00 alle 20:00, a partire da sabato 26 aprile.

Ulteriori informazioni
ThULab – Spazio per le Arti Visive è il primo passo verso la RETE PER LE ARTI VISIVE IN PUGLIA, una kermesse che dialoga con il territorio, offre spazi espositivi, la possibilità di circuitare, si offre come richiamo e ripetitore della creatività pugliese. Il progetto è dedicato agli artisti emergenti, e non, che attraverso l’utilizzo dei Laboratori Urbani e Spazi Pubblici, potranno allestire e autopromuoversi. Dal centro alla periferia, dal basso verso l’alto, dal perimetro al cuore della creatività, per pensare insieme ad allestimenti site specific che dialogano con lo spazio ribaltando le regole espositive. Il progetto mette in rete n. 20 spazi pubblici, nelle 6 province e 19 comuni pugliesi. Le 5 iniziative del progetto, sono: 1. Spazio ai Giovani Creativi; 2. Spazio Testimonianze; 3. Spazio a Giovani Curatori; 4. Spettatori Attivi; 5. Adotta un Artista. N. 38 gli artisti coinvolti.
ThULab - Spazio per le Arti Visive - Spazio agli artisti pugliesi è una iniziativa del Collettivo Z.N.S. e THEFACTORYURBANLAB di Palagiano (Ta) con la direzione artistica di Cristiano Pallara, grazie a Bollenti Spiriti – Regione Puglia e CrLab – Centro risorse Laboratori Urbani.
Al progetto aderiscono alcuni tra i principali Laboratori Urbani e Spazi Pubblici pugliesi, che nei prossimi mesi ospiteranno nuovi artisti per un totale di 21 eventi espositivi tra aprile e luglio 2014:
Laboratorio Urbano THE FACTORY- Palagiano (Ta); Laboratorio Urbano SAM – San Ferdinando (BT); Laboratorio Urbano G-Lan – Alberobello – Locorotondo – Noci (Ba); Laboratorio Urbano Inpuntadipiedi – Francavilla Fontana (Br); Laboratorio Urbano Fabbrica Paladini – Lequile (Le); Laboratorio Urbano Palazzo Palmieri – Lizzanello (Le); Manifatture Knos – Lecce; SUM Project - Km97 – Lecce-Novoli; Laboratorio Urbano Officine Culturali – Bitonto e Sannicandro di Bari; Ass. Turisti in Tour – Turi (Ba); Laboratorio Urbano di Fasano; Laboratorio Urbano Artefacendo di San Marco in Lamis (Fg); LUC Peppino Impastato di Manfredonia (Fg); Casa delle Arti di Conversano (Ba); Laboratorio Urbano Ciberlab di Valenzano, Capurso e Cellamare (Ba).

ThULab - Spazio per le Arti Visive ha come principale obiettivo la valorizzazione dell'arte in tutte le sue svariate espressioni, l'incontro e il dialogo tra l'artista e il fruitore, i collezionisti e addetti ai lavori per la creazione di un Sistema dell’Arte Contemporanea in Puglia.
Info:
ThULab http://thulab-spazioartivisive.jimdo.com/
Internation Artists Association God direct-line https://www.facebook.com/goddirectline

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Laboratorio Urbano THE FACTORY
via Oronzo Massa, 25 - 7019 Palagiano (Ta).
Info: 392 4549810 / urbanlab.thefactory@gmail.com
sito web: http://thulab-spazioartivisive.jimdo.com/
Thefactory Urbanlab - https://www.facebook.com/groups/thulab/ -

Twitter: @TheFactoryUrban



Con l'Arte, per l'Arte

Cosa vedere oggi

Sostieni ArteRaku.it


Lavoriamo condividendo passione e cultura organizzando mostre, workshop e lezioni gratuite perchè crediamo che solo la cultura renda relamente liberi.
Collabora partecipando alle nostre mostre, aiutandoci attivamente all'organizzazione delle stesse o sostetendoci con un piccolo contributo.

Mailing list

Per ricevere aggiornamenti e news su corsi, mostre, eventi e workshop relativi a ArteRaku.it iscriviti alla mailing list